Rassegna Stampa

 

 

 

 

Siamo i vincitori del premio

Otello Sarzi di Osimo 2017

  

 

 

Ecco il LinK: del responso del premio :

http://www.marameofestival.it/wp-content/uploads/2017/03/RESPONSO-2017.pdf

 

"ALICE NELLA SCATOLA DELLE MERAVIGLIE"

"Per aver reso teatralmente in modo originale e coerente il capolavoro di Lewis Carroll, attraverso una scenografia mutevole e funzionale, una recitazione di alto livello eden uso del suono innovativo e creativo, il tutto cucita da un'attenta e precisa regia.

La compagnia e lo spettacolo varranno ospitati nella stagione invernale de "la Scena dei Piccoli"

La Giuria Tecnica

 

KRAPP'S 

Link: http://www.klpteatro.it/il-meglio-del-teatro-ragazzi-2017 

 

"Come ogni anno ci piace scoprire nuove compagnie mai viste all'opera, ne abbiamo scoperte con piacere due, attraverso altrettanti spettacoli.

I Pugliesi di Kuziba Teatro, con "Vassilissa e la Babaracca" e la Compagnia pesarese Le Meccanche Semplici con una versione assai interessante di Alice.

"Alice Nella Scatola dele Meraviglie della compagnia Pesarese Meccaniche Semplici, ci ha fatto gustare una delle più belle versioni teatrali del capolaro di Carroll, una vicenda assai difficile da rendere scenicamente, nonostante le grandi suggestioni che provoca , è spesso considerata, data l'estrema carica surreale che contiene ,  poco adatta all'infanzia.
Clio Gaudenzi e Valeria Muccioli, che ha creato le portentose e malleabili scenografie dello spettacolo (piene di anfratti, uscite ed entrate, che proiettano la protagonista in un continuo dentro e fuori in mondi fantastici), si muovono a loro agio in un gioco teatrale vario e coinvolgente, insieme a tutti gli altri personaggi, che vengono serviti a dovere dal teatro di figura."

Mario Bianchi

 

 

 

EOLO

Link: http://www.eolo-ragazzi.it/page.php?pag_id=2374&sez_img=03&sez_titleimg=title_recensioni.png&sez=recensioni

 

"Alice Nella Scatola Delle Meraviglie" Della Compagnia Pesarese Le Meccaniche Semplici è stat per noi la vera sorpresa del Premio, facendoci gustare una delle più belle versioni teatrali del capolavoro di Carrol da noi viste in questi ultimi anni, una vicenda piena di personaggi ma assai difficile da rendere scenicamente, nonostante le grandi suggestioni che provoca e spesso considerato, data l'estrema carica surreale che contiene, poco adatto all'infanzia. Con Clio Gaudenzi e Valeria Muccioli che ha creato le portentose e malleabili scenografie dello spettacolo, piene di anfratti, uscite ed entrate che proiettano la protagonista in un continuo dentro e fuori in mondi fantastici, si muovono a loro agio in un gioco teatrale vario e coinvolgente. 

è il Cappellaio Matto a condurre il gioco di Alice, interpretati entrambi con fregoliana perizia da Clio Gaudenzi aiutata dallo Stregatt, Valeria Muccioli, strabiliante servo di scena, mentre tutti gli altri personaggi vengono serviti a dovere dal teatro di figura, tranne la terribile regina di cuori interpretata suo malgrado dallo Stregatto. Lo spettacolo riesce nel medesimo tempo con semplicità a rendere tutta l'estrema atmosfera surreale della vicenda e a catturare l'attenzione dei bambini che vengono efficacemente coinvolti da tutto quello che accade in scena.

                                                                                                                                                                                 Mario Bianchi

 

 GIORNALE WEB UTOPIA 

 

Ecco il Link della recensione di Marco Renzi sul giornale web Utopia: http://www.utopiateatroragazzi.it/premio-otello-sarzi-le-recensioni-degli-spettacoli/

 

 

"In chiusura la Compagnia "Meccaniche Semplici" di Pesaro, ha in un sol colpo messo d'accordo tutta la Giuria Tecnica, mostrando una versione di "Alice" sorprendente e inaspettata. "AlICE NELLA SCATOLA DELLE MERAVIGLIE" è uno spettacolo meritevolissimo di aver vinto il "Premio Otello Sarzi 2017", con due attrici brave credibili, una scenografia davvero unica, quasi gommosa, ottime musiche di scena e un'attenta riga che ha impresso allo spettacolo un ritmo elevatissimo dal principio alla fine.

Il mondo di Carroll rivive in questo lavoro come non mai, tra pareti che si deformano, porte che si aprono, dimensioni oniriche , tra l'enorme e il piccolissimo. Eccellente prova di questa compagnia fino a ieri sconosciuta." 

Marco Renzi

 

 RECENSIONE DE "SPECCHI SONORI"

 

"Vogliamo citare per Alice nella scatola delle Meraviglie della Compagnia Le Meccaniche Semplici di Pesaro la recensione di Marco Renzi, che ci appare perfetta: “è uno spettacolo meritevolissimo di aver vinto il “Premio Otello Sarzi 2017”.

Una scenografia “machine”, semplicissima e geniale, risolve in maniera originale i luoghi onirici e impossibili del viaggio fantastico di Alice nel Paese delle Meraviglie di Carroll, ottime le musiche di scena che sottolineiamo. Aggiungiamo anche che abbiamo visto crescere il lavoro, mutato dalla formula iniziale con cui si era candidato al Premio e che presentava tutte queste qualità apprezzabili e la bravura di due attrici, perfettamente affiatate, ma con un eccesso, forse ,di aspetti stereotipi di Alice. Ebbene, la regia nuova ci spiazza felicemente e propone una visione moderna e originalissima: Un cappellaio matto regista dei sogni di Alice, aggiungendo una dinamica alla scrittura anche fisica e un flusso narrativo irresistibile, onirico e divertente assieme. Meritatissimo unanime Premio.

                La Scena dei Piccoli

Marianna de Leoni e Claudio Rovagna

 

 

 RECENSIONE VALERIA OTTOLENGHI

Download
Recensione Alice Ottolenghi.pdf
Documento Adobe Acrobat 423.2 KB